Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

One Comment

3 diffusori fai-da-te da portare in viaggio

3 diffusori fai-da-te da portare in viaggio

Mi capita spesso di viaggiare per lavoro o per vacanza e quando arrivo in hotel una delle prime cose che faccio è andare in bagno e controllare lo stato dell’asciugacapelli.

Nel 60% dei casi il phon è di quelli che non si possono staccare, che io odio, perché detesto l’idea di passare 40 minuti in bagno per asciugare i capelli, spesso in piedi. Il filo è troppo corto e non posso raggiungere la vasca da bagno o il wc per sedermici sopra.

Ma la cosa che più odio è che nella maggior parte dei casi il diffusore manca. Certo che gli hotel povrebbero essere più curly-friendly 🙂

Premetto che non amo portare dietro il diffusore, né tantomeno il phon, perché il mio è abbastanza ingombrante e di solito viaggio con il bagaglio a mano.

Ultimamente ho trovato diversi rimedi alla mancanza del diffusore e questi sono i migliori:

1. La calza di nylon o cotone

A mali estremi, estremi rimedi. Se proprio non potete fare a meno del diffusore, potete utilizzare un calzino di nylon e di cotone da infilare attorno all’asciugacapelli e utilizzare come diffusore. Se provate ad infilarlo e ad accendere il phon, noterete che dopo qualche secondo il calzino tenderà a volare via, spinto dall’aria emanata dal phon. Per fissarlo, provate con un elastico o con del nastro adesivo.

Io ho adottato questa tecnica le ultime volte in cui ho viaggiato e mi sono trovata benissimo.

Attenzione: utilizzate il phon a temperatura e velocità minima per evitare surriscaldamenti e pericoli.

diffusore capelli fai da te con calzino

2. Il guanto da scrub

Ebbene sì, potete infilare il guanto per lo scrub attorno al tubo dell’asciugacapelli e utilizzarlo come diffusore. Anche in questo caso vi converrebbe fissarlo con un po’ di nastro adesivo o con un elastico.

Attenzione: utilizzate il phon a temperatura e velocità minima per evitare surriscaldamenti e pericoli.

guanto per scrub come diffusore per phon

3. Il diffusore fai-da-te con il filtro della cappa

Se avete un po’ più di pazienza potete anche realizzare un diffusore utilizzando il filtro della cappa della vostra cucina.
Il procedimento è semplice. Basta tagliare un pezzo del filtro (per la grandezza regolatevi in modo che esca più o meno grande quanto un diffusore normale) e cucirlo su 3 lati, a trapezio.

Attenzione: utilizzate il phon a temperatura e velocità minima per evitare surriscaldamenti e pericoli.

fonte immagine : makeupnaturale.com

fonte immagine : makeupnaturale.com

 

Il diffusore da viaggio

Ho comprato questo diffusore da Mediaworld lo scorso dicembre. Richiudibile, compatto, perfetto da mettere in valigia. Unico problema: non è universale. Quindi se lo comprate controllate prima che sia compatibile con la larghezza del vostro phon. Potete acquistarlo anche su Amazon a circa 10 euro.

diffusore pieghevole da viaggio

E voi? Cosa fate quando non avete a disposizione il diffusore?