Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

No Comments

Crema Chantilly per Ricci “Ciao Bellissima" di AfroRicci

Crema Chantilly per Ricci “Ciao Bellissima” di AfroRicci

Review Overview

Inci
9.5
Efficacia
9.5
Consistenza
9.5
Prezzo
7
8.9

Una crema di definizione dalla consistenza unica ed effetto assicurato

Una crema dalla consistenza perfetta per i capelli ricci afro o ribelli

Come vi avevo promesso, durante le vacanze natalizie ho avuto modo di provare la nuova crema chantilly per ricci di AfroRicci, della linea “Ciao Bellissima”.

Prima di parlarvi della crema, vorrei però fare i miei complimenti ad Alice, fondatrice di AfroRicci, per essere riuscita a portare in Italia la cultura del riccio afro tramite workshops organizzati in tutta Italia (per sapere dove, come e quando,  consultate la sua pagina Facebook – AfroRicci) e per aver avuto la splendida idea di creare una linea di prodotti specifica per i ricci africani tutta italiana, formulata senza derivati chimici… la prima nel suo genere. Le auguro quindi tanta fortuna e che la sua linea possa essere un gran successo, così da poter continuare l’ottimo lavoro iniziato!

Ma ora veniamo al prodotto… la crema chantilly.

Per quelle di voi che non hanno mai usato una crema per definire e nutrire il proprio capello, spiegare cos’è una crema chantilly vuol dire conoscere anche un po’ di quelli che sono i prodotti specifici per ricci afro.

Sul sito la crema viene definita una “combinazione di una custard con una whipped cream”, termini inglesi che normalmente vengono usati nel gergo della pasticceria, ma che negli ultimi anni, con l’esplosione del riccio afro, sono state applicati ai prodotti  (specialmente quelli di definizione) dedicati a questo tipo di riccio. Questo tipo di creme infatti, non hanno eguali in Italia finora, perché i prodotti per la definizione del riccio attualmente in commercio hanno una consistenza completamente diversa… a mio parere decisamente troppo liquida.

Per chi,come me, ha ricci afro, o ricci molto crespi o spessi, la consistenza ideale è proprio questa… ossia quella di una morbida e ricca crema in cui vi viene voglia di affondare le dita (pensate a un mix tra la panna montata e la crema pasticcera) che idrata e penetra davvero nel capello, definendolo ciocca per ciocca.

Come l’ho usato: Dopo il mio normale shampoo, balsamo e maschera (ovviamente utilizzo sempre prodotti eco-bio o più naturali possibile), sui capelli umidi appena tamponati, ho applicato prima un leave-in conditioner (un balsamo in spray senza risciacquo) di una linea specifica per ricci afro, e successivamente un burro idratante a base di olio di cocco. I miei capelli, infatti,  avevano particolare necessità di idratazione, avendo anche fatto il colore dal parrucchiere qualche giorno prima. Ovviamente potete usare questa crema anche subito dopo il lavaggio, senza bisogno di applicare altro.

Dopo l’applicazione di questi due prodotti ho passato la crema dividendo i capelli in ciocche (tecnica che uso anche per districarli sotto la doccia) e applicando una noce di prodotto “lisciandolo” su ogni ciocca così da penetrare meglio nel capello, e successivamente effettuando dei double strand twists (ossia delle “trecce” a 3 ciocche anziché due) per definire ancor meglio il capello.

jessica ciao bellissima

La crema ha un profumo fantastico di mandorla molto persistente mentre lo si applica, ma per quelle di voi che non sono amanti di questo profumo, nessuna paura, svanisce

asciugandosi.

Ho poi asciugato i capelli col phon utilizzando ovviamente il diffusore, ma non vedo l’ora di riprovarlo in estate, quando di solito lascio asciugare i capelli al naturale (tecnica ideale per chi ha un riccio afro).

Il bello di questa crema è che contiene davvero estratto di mandorla e ha ingredienti naturali che aiutano l’idratazione del capello, nutrendolo davvero, ma allo stesso tempo senza lasciarlo unto, né appiccicoso.

jessica ciao bellissima 2

Questi sono i miei capelli dopo l’asciugatura… che dire?

La crema ha fatto il suo dovere più che bene e io sono davvero felicissima che ora ci sia una linea per ricci e ricci afro tutta italiana, studiata da una ragazza che conosce davvero le problematiche dei ricci, in particolare quelli più “ribelli” come i miei, e che è soprattutto attenta a ciò che mette nei suoi prodotti, evitando derivati chimici e prediligendo invece estratti naturali che fanno davvero bene ai nostri capelli, sempre bisognosi di cure extra.

L’INCI del prodotto è disponibile sul sito di Alice, ma ve lo copio anche qui, per comodità:

Ingredienti: Aqua, Ethylhexyl palmitate, Glycerin, Cetearyl alcohol, Cetearyl glucoside, Cera alba, Prunus amygdalus dulcis oil, Butyrospermum parkii butter, Cetyl alcohol, Triticum vulgare germ oil, Glyceryl stearate, Parfum, Citric acid, Xanthan gum, Sodium benzoate, Potassium sorbate.

Vi invito dunque a provare questo fantastico prodotto acquistandolo sul sito www.afroricci.com
A presto!

Next Story

This is the most recent story.