Notice: Undefined property: stdClass::$latitude in /web/htdocs/www.capelliricci.it/home/web-cont-wp/plugins/duracelltomi-google-tag-manager/public/frontend.php on line 531

Notice: Undefined property: stdClass::$longitude in /web/htdocs/www.capelliricci.it/home/web-cont-wp/plugins/duracelltomi-google-tag-manager/public/frontend.php on line 531
Prima di andare dal parrucchiere: 10 consigli Prima di andare dal parrucchiere: 10 consigli
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

12 Comments

Prima di andare dal parrucchiere: 10 consigli

10 consigli da seguire quando si è dal parrucchiere
maria

Andare dal parrucchiere rappresenta uno dei momenti più piacevoli che noi donne ogni tanto concediamo. Al di là del taglio vero e proprio, l’esperienza comprende una serie di contorni che ci permettono di svagarci e distogliere la mente dallo stress quotidiano. Mettiamo da parte il lavoro, lo studio, i figli, i lavori di casa per due ore di sano shampoo/taglio/gossip e ancora gossip.

Alla fine della seduta non sempre il risultato é sempre quello auspicato, soprattutto per le ricce scapigliate.

Ho ripercorso, taglio dopo taglio, la mia personale esperienza con svariati parrucchieri di tutta Italia e fuori Italia, visto che abito all’estero, alla ricerca del riccio perfetto. Ne ho ricavato una collezione di consigli utili da seguire prima e durante la seduta, dedicati alle ricce scapigliate, per evitare di uscire dal salone col muso imbronciato e i capelli a scopa.

1. Lasciate perdere cataloghi e riviste di tagli.

fonte: tallncurly.com

fonte: tallncurly.com

Appena si mette piede in un salone, è naturale sedersi e imbracciare una rivista di moda o una specifica di tagli, alla ricerca dell’idea last minute per i propri capelli.

Ma non fatevi ingannare da quei brillanti ricci esposti sulle pagine delle riviste per parrucchieri: nella maggior parte dei casi si tratta di foto sofisticate.

Avete mai visto dei ricci così perfetti sulla testa ad una persona normale? Io no! Molto probabilmente un esperto di photoshop ci avrà lavorato sopra, eliminando increspature e ciocche fuori posto. Oppure si tratta di capelli lisci, lavorati con ferri e prodotti particolari.

Non vale la pena basarsi su questi campioni, perché riprodotti su capelli veri, produrranno un risultato del tutto diverso, di solito non in positivo.

2. Chiedete consiglio al parrucchiere

Anziché chiedere di riprodurre sulla vostra testa il taglio di un personaggio famoso o preso da una rivista di capelli, chiedete al vostro parrucchiere di consigliarvi un taglio ad hoc per voi.

In linea di massima potete scegliere la lunghezza e particolari come la frangia, ma lasciate che sia l’hair stylist a decidere quale taglio sia migliore per i vostri capelli e per incorniciare il vostro viso.

Questo perché il parrucchiere di fronte alle richieste da parte della cliente di riprodurre un taglio difficilmente si tira indietro. Ricordate che è comunque un commerciante e segue il motto “il cliente ha sempre ragione”.

Così se voi gli chiederete il taglio alla Rachel o alla Cameron Diaz, difficilmente vi dirà di no. Ci proverà e il risultato, di sicuro, non sarà soddisfacente.

3. Non andate dal parrucchiere con i capelli sporchi, stirati o raccolti

Questo modificarà l’aspetto naturale dei ricci. L’ideale sarebbe meglio andarci con i capelli mediamente puliti, in modo che il parrucchiere possa rendersi conto di come appaiano i vostri ricci in condizioni normali e asciutti, quale forma e volume assumano, di quanto siano secchi sulla radice o sulle punte, ecc. Dettagli che possono fare la differenza, perché in base a queste informazioni il parrucchiere deciderà quanto, come e dove tagliare per ottenere il risultato auspicato.

4. Fateli asciugare ricci.

Lo so, quando andate dal parrucchiere è più forte di voi, ve li dovete fare stirare. Difficilmente resistiamo alla tentazione di uscire dal salone con una chioma perfettamente liscia. Eppure una piega riccia è ideale per constatare sul momento se la resa del taglio è quella sperata. Nel caso non siate soddisfatte, potrete chiedergli di fare delle piccole modifiche, senza pagare di più.

5. Parrucchiere che vince, non si cambia.

Una volta trovato un parrucchiere che vi soddisfa, non cambiatelo. Anziché cambiare parrucchiere sull’onda di offerte speciali o consigli delle amiche, è restare fedele a quello che più vi soddisfa, perché non sarà facile trovarne uno altrettanto bravo con i capelli ricci.

6. Non seguite i consigli delle lisce.

Loro non hanno idea di quanto sia difficile avere a che fare con i nostri capelli.

7. Anziché sonnecchiare o leggere le riviste di gossip…

Guardate attentamente il modo in cui il parrucchiere vi acconcia i capelli, prodotti che usa, la sequenza, la quantità. Cosa applica prima, condizionatore o la cura per il colore? Gel o spuma? Cera o semi di lino? Notate il modo in cui li distribuisce sulla chioma (solo sulle punte?) e il modo in cui vi asciuga i capelli. Con il phon o diffusore? Come usa il diffusore? Rubategli qualche trucchetto.

8. Anche se avete tanti capelli non insistete affinché ve li sfoltiscano.

Sfolgire non sempre è la soluzione migliore (anzi, lo è raramente) e potrebbe danneggiare seriamente i vostri capelli. Lasciate decidere al parrucchiere se è il caso di farlo e non tenetegli il broncio di fronte ad un suo rifiuto.

9. Rifate il taglio almeno ogni 3 mesi

Anche solo per togliere le doppie punte o per lo meno ridare una forma al vostro cespuglio.

10. Non comprate i prodotti nel salone

fonte: tallncurly

Fatevi consigliare dei buoni prodotti ma non comprateli nel salone, a meno che non ve li offra a prezzi davvero competitivi o che siano introvabili altrove. Spesso è possibile acquistarli su Internet a prezzi di gran lunga più convenienti.

 

Previous Story

There are no older stories.

ROXY ha detto:

CIAO RAGAZZE VOI CONSIGLIATE ALLE RAGAZZE RICCE UN TAGLIO LUNGO O UNO CORTO!?

Pamy ha detto:

Io ho i capelli ricci, ma non sono naturali, ho fatto la permanente, ma l’ulltima volta che sono andata dalla parucchiera mi ha lasciato una ciocca davanti liscia, o almeno, non si arriccia… e anke i capelli sotto non si arricciano, solo qualli sopra e davanti se no gli altri rimangono un misto tra il liscio e il riccio crespo… secondo voi è colpa della parucchiera?? E poi, la mia parucchiera dice k non può farmi dei ricci a boccolo, am sl un pò tipo frisè, xk quelli a boccolo non si riescono a fare con la permanente, e percè dopo poco scenderebbero, però quando mi fa la permanente mi posiziona alcuni bigodini in modo k escano dei boccoli, e anke dopo molto k non vado a rifarla (tipo 4/5 mesi) quelli rimangono a boccolo, mentre gli altri a “frisè” scendono tutti, e diventano quasi lisci, quindi si possono fare a boccolo?? o no?? Altro problea: i miei capelli sono poco voluminosi con questo tipo di permanente, nonostante usi schiuma e li asciughia testa in giu attentamente, con diffusore.. secondo voi se facessi una permanente a boccolo mi uscirebbero + voluminosi?? non ho pochi capelli, il problema che sono fini!! Li vorrei come quelli di taylor swift quanfdo è riccia riccia!!

do nascimento lira sandra maria ha detto:

ragazze non fatte lisciare,spezzo lascite il vostro capelli ricci curato con prodoto specifico,per ricci, e paruchiere andate nei caso que volete,taglire,mai quando sono ricci pitosto fatte lisciare e poi tagliare se taglite ricci vi pentirette,e prodotto che usanno nei paruchiere sono quase per tutte il capelli,non credo che,loro hanno prodotto per,ogni capelli,quando resci dal parucciere sono belli e profumate e poi,con un paio giorni,ou si lave,sono tutte spezzate per via dei phon e dei prodotto que non sono juste,poi loro non piace lavorare con capelli ricci,dicono sempre la stessa cosa ,sono tante sono tropo ricci,molto lunghi,tagliamono un po di non riesci piu ad,avvere il capelli lunghi,grazie,leggeteve,que vi sirva di esempio.

Chiara ha detto:

Ragazze non fateli mai lisciare con la piastra, spesso i parrucchieri per non sbattersi troppo la usano per velocizzare i tempi, piuttosto chiedete una piega spazzola e phon con le punte mosse (dura di piu’ la piega) e soprattutto chiedete sempre con che metodo intendono scalare i vostri capelli, io detesto ad esempio quella scalatura che lascia una mega punta centrale troppo evidente!!

pizzy ha detto:

io sono riccia come voi…domani vado dal parrucchiere per tagliarmi i kapelli…voglio fare una pazzia…tagliarmeli corti come la Balivo …ma nn ho il coraggio…e se nnon mi stanno bene? se mi si arrifano?..se nn vengono km voglio?…poi un sacco di miei amici..me lo vietano….dicono che sto meglio cosi….solo ke io ho voglia di cambiare..poi arriva l’estate,…fa caldoooo!!!!!!! consiglio???? a presto

agnese ha detto:

ciao! ho bisogno di un consiglio! ho, anzi avevo i capelli ricci, due settimane fa sono andata dalla parrucchiera per una messa in piega e mi ha passato una piastra agli ioni che emanava un odore sgradevolissimo, come l’acido del tiraggio. ho chiesto più volte se fosse normale e mi è sempre stato detto di si! adesso i miei capelli sono orrendi, dopo circa 6 lavaggi non si arricciano più e solo sul lato destro. non so cosa fare…
ho contattato un’altra parrucchiera e lunedì andrò a farmi controllare la capigliatura sperando di risolvere qualcosa…
a qualcuna è già capitato?
aiutoooo

maria ha detto:

Assurdo! Dovresti ritornare dalla parrucchiera che ti ha combinato il pasticcio e chiedere spiegazioni.
Facci sapere come va a finire.

Angela ha detto:

Consigli azzeccati!!! il problema è trovare un parrucchiere che sappia trattare i capelli ricci… in alcuni paesi esistono parrucchieri solo per capelli ricci, da noi invece è molto difficile trovarne uno che li sappia trattare, tagliare senza sfoltirli troppo e asciugarli nel modo giusto… io sono ancora a caccia…
Ciao!!!

maria ha detto:

Angela hai proprio ragione. Anch’io non ho ancora trovato il parrucchiere della vita, anche se ne avrò provati una quindicina… 🙂

Alessia ha detto:

Grazie degli ottimi consigli e complimenti per il blog…una riccia come me si rispecchia perfettamente in articoli simili! Continua così 😉