Notice: Undefined property: stdClass::$latitude in /web/htdocs/www.capelliricci.it/home/web-cont-wp/plugins/duracelltomi-google-tag-manager/public/frontend.php on line 531

Notice: Undefined property: stdClass::$longitude in /web/htdocs/www.capelliricci.it/home/web-cont-wp/plugins/duracelltomi-google-tag-manager/public/frontend.php on line 531
Il balsamo senza risciacquo è il mio segreto per ricci perfetti Il balsamo senza risciacquo è il mio segreto per ricci perfetti
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

5 Comments

Il balsamo senza risciacquo è il mio segreto per ricci perfetti

Il balsamo senza risciacquo è il mio segreto per ricci perfetti
maria

Da circa un anno ho cominciato a praticare il co-washing: quindi via shampoo pieni di parabeni e schifezze che fanno male ai ricci e vanno a braccetto con il crespo. Se non conoscete questa tecnica potete leggere delle informazioni qui.

Lavo i capelli ogni 2-3 giorni con un detergente della linea Devacurl (ideata da Lorraine Massey) che è pieno di sostanze idratanti e nutritive, oltre ad avere un profumo eccezionale.

Di tanto in tanto lo alterno ad altri shampoo sempre senza parabeni, tanto per cambiare.

Dopo lo shampoo e dopo aver tamponato i capelli con le mani per eliminare l’acqua in eccesso, applico il balsamo leave in, sempre della linea Devacurl, che è il miglior prodotto per i ricci che io abbia mai provato. Lo uso da un anno e non mi ha ancora stufata.

Senza siliconi, nutre i ricci e dona loro la giusta idratazione, ma soprattutto è ottimo per sciogliere i nodi. Non occorre nessun pettine, bastano le dita (se non sai come districare i capelli con le dita leggi qui).

Per quanto riguarda la quantità di prodotto necessaria, mi sono accorta che all’inizio me ne occorreva una quantità maggiore. Man mano che i miei capelli acquistavano idratazione e salute, la quantità di prodotto necessario diminuiva.

La cosa fantastica di questo balsamo è che è senza risciacquo, quindi lo applichi, districhi e poi si spruzza un po’ d’acqua fredda, tanto per eliminare gli eccessi. Con il tempo ho imparato a regolare la quantità di acqua necessaria per ottenere il risultato migliore.

Dopo il lavaggio tampono con il turbante di microfibra o con guanti di microfibra e applico la crema styling sempre senza schifezze e sempre della stessa marca.

O meglio, applicavo. In realtà ultimamente mi sono resa conto che i miei capelli dopo il lavaggio non hanno più bisogno di un prodotto di styling, se procedo all’asciugatura subito dopo averli tamponati. Il balsamo è talmente nutriente ed essendo senza risciacquo rimane sul capello e funge anche da protezione per l’asciugatura. Protegge anche la forma del riccio, nel senso che mantiene la definizione.

Procedo con l’asciugatura con il diffusore.

Quindi, ricapitolando, la mia esperienza con il balsamo senza risciacquo leave in è totalmente positiva e vi consiglio caldamente di provare.

Ecco un riassunto di questa tecnica.

Perché usare un balsamo senza risciacquo?

1. Risparmi tempo

Non dovendo risciacquare dopo aver applicato il balsamo il tempo sotto la doccia diminuisce.

Secondo me è una valida alternativa alla Fitagem: un’alternativa rapida, meno faticosa, più economica e forse anche un tantino più salutare, vista la ridotta quantità di prodotto da utilizzare.

2. Risparmi denaro

Usando un balsamo (e anche uno shampoo) senza schifezze e super idratante/nutriente come quello che uso io, a lungo andare la quantità di prodotto necessaria diminuirà.

Inoltre, come già scritto, potreste addirittura non avere più bisogno di un prodotto di styling. Io a dire il vero lo uso solo in quelle occasioni in cui anziché asciugare i capelli subito dopo averli tamponati con il turbante, tengo il turbante in testa per un po’ di tempo, perché magari nel frattempo faccio altro, come tagliare le unghie, mettere lo smalto, ecc. In questo caso il turbante tende ad assorbire del prodotto e quindi trovo necessario applicare un po’ di crema di definizione e idratante prima di asciugare.

3. Hai i capelli meno crespi

Se è vero che i capelli crespi sono capelli non idratati, lasciando il balsamo idratante sul capello, anziché sciacquarlo via, ha come risultato che l’idratazione viene conservata più a lungo.

Alcuni trucchetti per l’uso del balsamo senza risciacquo

1. Usa solo balsami adatti

Se la maggior parte dei balsami in commercio vanno risciacquati un motivo ci sarà. Se vuoi provare questa tecnica, acquista uno balsamo che sia effettivamente senza risciacquo.

2. Sii paziente

Se al primo lavaggio con questa tecnica non ottieni i risultati desiderati non disperare. Occorrono un po’ di settimane prima che il capello si abitui alla nuova routine

3. Sperimenta diversi prodotti 

Se il primo balsamo senza risciacquo che provi non ti da i risultati sperati dopo averlo usato per alcune settimane, magari un mese, cambia, prova un’altra marca, magari che abbia ingredienti totalmente diversi.

4. Quanta acqua serve?

Come già scritto, io ho imparato con il tempo a capire quanta acqua spruzzare sui capelli dopo aver districato. Testa con diverse quantità e troverai il modo giusto per te. Se i capelli ti vengono un po’ troppo unti e tendono a sembrare sporchi troppo in fretta, la prossima volta usa più acqua.

5. Evita le radici

Se i tuoi capelli risultassero troppo piatti o unti sulla radice ti consiglio di applicare il balsamo senza risciacquo solo sulle lunghezze o applicare solo una piccola parte sulle radici.

Se c’è una cosa che non mi piace

E’ che tamponando solo i capelli anziché avvolgerli nel turbante questi tendono a rilasciare acqua e balsamo sulle spalle con conseguente sensazione di untume poco piacevole. Vi consiglio di mettere un asciugamani sulle spalle per evitare questo inconveniente, almeno per i primi minuti dell’asciugatura.

Veniamo ai prodotti. Cosa usare come balsamo senza risciacquo?

Ovviamente in commercio ci sono vari prodotti balsamo leave in, come il famoso Garnier Spray Ricci Sublimi o Sunsilk Ricci da domare. Purtroppo questi prodotti non hanno degli inci ottimali, per cui direi che non sono proprio adatti a questa tecnica.

Ho scelto quindi di menzionare solo prodotti senza siliconi e prodotti testati direttamente da me o recensiti su questo sito da qualcun altro.

Il mio preferito: Devacurl One Conditioner

La linea Devacurl è stata creata da Lorraine Massey, che ha anche ideato il metodo Curly Girl per ricci perfetti. Come ho già scritto questo è il miglior prodotto che io abbia mai provato e la pensano come me la maggior parte delle ricce americane, visto che questo compare sempre nella lista dei prodotti top per capelli ricci, sia secondo il giudizio degli utenti (le ricce) che degli esperti hair stylist.

E’ possibile comprare questo prodotto su Amazon Italia al costo di 46 euro per circa un litro di prodotto. Certo un po’ caro, però se considerate la durata del prodotto secondo me vale la pena. A me dura più o meno 7-8 mesi. Quando ho cominciato ad usare questo balsamo e gli altri prodotti della serie Devacurl, avevo bisogno di una quantità abbondante di prodotto, perché i miei capelli erano molto secchi e bisognosi di idratazione. Ora invece la situazione è nettamente migliorate e quindi ne uso davvero pochissimo, una piccola noce. Ecco perché mi dura così tanto.
Vi lascio anche i link allo shampoo della stessa linea. Questi due prodotti combinati assieme sono fantastici, ma se dovete sceglierne uno vi consiglio il balsamo, perché secondo me è il prodotto più importante.

devacurl one condition

 

Mixed Chicks Leave in conditioner

Della linea Mixed Chicks abbiamo parlato qui. Testata da Jessica, che si era trovata divinamente. Potete comprare questo balsamo leave in su Amazon.

Mixed chicks leave in conditioner

 

Yes to Carrots Leave in Conditioner

Questo prodotto mi è stato suggerito da Chiara, che l’ha recensito qui.  Ricco di ingredienti buoni, tra cui l’olio di argan, sembra essere un toccasana per capelli ricci con nodi e crespi.

yes to carrots leavein conditionerE voi? Sapete consigliarmi degli altri prodotti balsamo leave in per capelli ricci?