Notice: Undefined property: stdClass::$latitude in /web/htdocs/www.capelliricci.it/home/web-cont-wp/plugins/duracelltomi-google-tag-manager/public/frontend.php on line 531

Notice: Undefined property: stdClass::$longitude in /web/htdocs/www.capelliricci.it/home/web-cont-wp/plugins/duracelltomi-google-tag-manager/public/frontend.php on line 531
Silvia e la 'Reverse Shampoo' Silvia e la 'Reverse Shampoo'
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

One Comment

Silvia e la 'Reverse Shampoo'

Curly Routine – Silvia e la ‘Reverse Shampoo’
Veronica

Silvia ci ha fatto scoprire una tecnica molto particolare per lavare i ricci, chiamata ‘reverse shampoo‘.

Che cos’è la Reverse Shampoo?

Come le parole possono far comprendere, la reverse shampoo è uno shampoo al contrario. Consiste nell’invertire le classiche fasi del lavaggio dei capelli: prima il balsamo (o la maschera) e poi lo shampoo.

A chi è consigliata la Reverse Shampoo?

Questa tecnica potrà sembrare assurda, ma potrebbe fare al caso vostro se i avete dei ricci sottili e grassi che peggiorano dopo l’applicazione dei prodotti, in particolare dopo l’uso di un balsamo molto pesante. Con questa tecnica, anche dei prodotti che non hanno dato buoni risultati sui vostri capelli in passato potrebbero funzionare. Potrebbe essere la volta buona in cui svuoterete finalmente quei mille flaconi che giaciono tristi sul bordo della vostra vasca da bagno.

Come si fa la Reverse Shampoo?

Silvia, che ci ha suggerito questa tecnica, comincia con l’applicazione del balsamo, poi pettina, risciacqua e solo dopo procede con due passate di shampoo.

A detta di Silvia, in questo modo i capelli rimangono senza nodi ma non sono appesantiti dal balsamo. Cambia spesso i prodotti per il lavaggio per non far “abituare” i suoi capelli.

Per lo styling, Silvia applica una piccola quantità di Curl Rock della Tigi e li asciuga.

ricci reverse shampoo

Silvia e la tecnica della reverse shampoo

 Alcuni consigli da seguire quando si pratica la Reverse Shampoo

  • Se il balsamo che utilizzerete è molto denso, è consigliabile bagnare i capelli prima di applicarlo, altrimenti sarà difficile uniformemente.
  • Dopo aver applicato il balsamo, lasciarlo in posa per qualche minuto prima di cominciare a sciogliere i nodi.
  • Per un risultato ottimale, al contrario di ciò che fa Silvia, è consigliabile non sciacquare i capelli prima dell’applicazione dello shampoo. Se lo si fa, il rischio è di ottenere dei ricci secchi e privi di vita. Quindi, anziché risciacquare completamente, provate a spruzzare giusto un pochino di acqua.
  • Per evitare che l’effetto nutriente del balsamo sparisca definitivamente e che i capelli diventino crespi e secchi, usare pochissimo shampoo, la metà di quanto se ne utilizza usualmente.
  • Evitare di scompigliare i capelli durante la fase dell’insaponatura. Altrimenti si ricreeranno dei nodi e avrete bisogno di aggiungere del balsamo per eliminarli.
  • Se la prima volta questa tecnica non porta i risultati desiderati, non disperate. Provateci ancora, magari modificando qualche step. Ad esempio, se i capelli risultassero unti, risciacquateli completamente come fa Silvia. Al contrario, se fossero spenti e bagnateli di meno prima di applicare lo shampoo. Oppure semplicemente provate la Reverse Shampoo utilizzando tanti prodotti.